ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

5 agosto 2016

Tortine viennesi

(Viennese tartlets di Delia Smith)


Sarete tutti in vacanza. O almeno ve lo auguro. Non avrete né tempo né voglia di dedicarvi ai fornelli. Un po' il caldo un po' la voglia di godere più possibile dell'estate vi giustifica in pieno, se è così. 
Qui oggi la giornata è iniziata con un bel l'acquazzone e l'aria è rinfrescata. Manco a dirlo io che ho fatto? mi sono dedicata a ciò che amo di più e che per me equivale ogni volta ad una piccola vacanza dai pensieri: sfornare un dolcino. 

Queste tortine, che io vidi per la prima volta qui, sono molto conosciute nel web, le mie amiche blogger le avranno già fatte e rifatte, ma non potevano mancare nel diario della mia cucina. Sì perché le ho già fatte e rifatte diverse volte anch'io, cambiando ogni volta confettura (albicocca, frutti di bosco, fragole, ecc.). Non solo sono sempre molto gradite ma ogni volta, a distanza di un paio di giorni, mi vengono richieste nuovamente. 

Sono magiche oserei dire. Infatti con pochissimi ingredienti che tutti abbiamo in casa e in pochissimo tempo, con una ciotola e un cucchiaio di legno, vengono fuori dei veri e propri pasticcini. 
Una tortina tira l'altra irrimediabilmente. Quindi i casi sono due: o dimezzate la dose (ma ve ne pentirete, garantito!) oppure non state a guardare le calorie e fatene tante tante tante... 


Viennese tartlets di Delia Smith
INGREDIENTI 
(Per 10/12 pasticcini*)

175 g di burro 
60 g di zucchero a velo + poco per spolverare
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (io qui una bustina di vanillina)
150 g di farina autolievitante (io 150 g di farina 00 + 1 cucchiaino di lievito per dolci)
40 g di amido di mais

Confettura di fragole (o quella che preferite)

PROCEDIMENTO 

Impostate il forno a 180º.
Rivestite la teglia da muffin con pirottini appositi.
In una ciotola mescolate il burro morbido con lo zucchero a velo e la vaniglia con un cucchiaio di legno o una spatola fino ad ottenere una consistenza cremosa. 


Unite la farina autolievitante (o la farina ed il lievito) e l'amido di mais setacciati e continuate a mescolare, sempre con un cucchiaio di legno, fin quando il composto non sta insieme.


Prelevate ora un po' di impasto per ogni pirottino (andranno riempiti per circa 2/3). Con il dorso di un cucchiaino bagnato praticate un buco al centro di ogni tortina, senza arrivare fino in fondo.


Infornate in forno ormai caldo per circa 20 minuti o comunque fino a doratura.
Estraete quindi la teglia dal forno. Se in cottura il buco si sarà richiuso niente paura. Con lo stesso cucchiaino fate una leggera pressione e si riaprirà.


Mettete i pirottini a raffreddare per circa un quarto d'ora su una gratella.
Riempite quindi il foro con la marmellata o confettura scelta (io qui di fragole). Completare il raffreddamento.


Servite spolverizzati di zucchero a velo.






NOTE
* Io qui ho dimezzato le dosi (non mi bastava il burro per la dose intera!) e ho ottenuto 5 tortine utilizzando pirottini da cupcakes (si volatizzatizzeranno!!)
** Si conservano qualche giorno in una scatola di latta conservando la morbidezza... Se proprio dovete!