ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

7 agosto 2016

Sandwich di baklava con gelato alle noci e nocciole

(Re-cake #16)


Finalmente riesco di nuovo a partecipare a Re-cake! Per chi ancora non lo sapesse parlo della sfida tra appassionate di dolci (e di cucina in genere) che ogni mese propone una ricetta da re-cake-are. Per la pausa estiva questo mese si è unito al precedente così che tutte noi abbiamo avuto a disposizione ben due mesi per partecipare. Non potevo saltare quindi questo giro, anche perché il tema era davvero molto allettante: il baklava in versione gelato. Dei golosissimi sandwich di baklava farciti di uno spesso strato di gelato alla frutta secca (nella proposta base ai pistacchi - sicuramente super buona! -
io ho utilizzato la frutta secca che avevo in casa quindi noci e nocciole).

Fare le foto è stata un'impresa. Primo perché l'ho preparata come dessert al termine di una grigliata e quindi lì per lì non sono riuscita a fotografare nulla. Secondo perché ho rischiato non rimanesse nemmeno una porzione da fotografare. Alla fine sono riuscita a conservare/nascondere qualche quadrotto di gelato già tagliato in freezer e le cialde di baklava coperte con l'alluminio si sono conservate benissimo fino al giorno seguente. Ole'... 
Ah ovviamente poi ho dovuto fare le foto di corsissima perché il gelato iniziava a sciogliersi...



Sono buonissimi e facili da preparare. Potete preparare il gelato quando volete, anche giorni prima, conservarlo in freezer fino al momento di tagliarlo e preparare invece il baklava il giorno stesso in cui servirete i golosi sandwich, assemblando mentre aspettate che esca il caffè. Io ho fatto proprio così! Vi ho convinto? Allora vi racconto la ricetta con le parole delle admin (le mie note in corsivo) così non mi dimentico nulla!! Questa la locandina Re-cake del mese:


INGREDIENTI 
(per 6/9 porzioni a seconda di quanto fate grandi i quadrotti)

Per il gelato:
500 ml di panna da montare
100 grammi di pistacchi non salati (io 50 g di noci e 50 g di nocciole)
40 grammi di burro
14 cucchiai di zucchero (sono 150 gr)
6 cucchiai di latte (sono 45 gr)

Per il baklava:
5 fogli rettangolari di pasta phillo da 22,5x30 cm (i miei sono fogli di circa 38x32 cm che 
ho rifilato in una teglia da 35x28 cm circa)
100 grammi di burro
80 grammi di pistacchi tritati grossolanamente (io 40 g di noci e 40 di nocciole)
3 cucchiai di miele allungati con 4 cucchiai di acqua e qualche goccia di acqua di fiori d’arancio o di rose. In alternativa potete usare dello sciroppo di zucchero (zucchero liquido) per una versione più dolce.

Altri pistacchi per rifinire (io nocciole).




PROCEDIMENTO

Per il gelato
In una casseruola scaldate il burro e aggiungete la frutta secca. Fatela tostare leggermente. Frullatela quindi  con lo zucchero e il latte fino a ottenere una consistenza densa.
Montate la panna a neve ben ferma. Incorporate delicatamente il composto di frutta secca.
Versate il composto in un contenitore in modo che, una volta tagliato il gelato, possiate ottenere dei quadrati spessi almeno 4 cm e larghi 7,5. Riponete in congelatore per almeno 10 ore o più. (Io ho utilizzato uno stampo 20x20 cm. Ho quindi diviso in nove quadrati di poco meno di 7 cm di lato).

Per il baklava
Preparate la phillo lasciandola scongelare tutta la notte (la mia pasta phillo la trovo nel banco frigo quindi posso saltare questo passaggio). Mentre preparate il baklava tenete un canovaccio umido a portata di mano per evitare che i fogli di phillo si secchino.
Sciogliete il burro e mettete da parte.
Tritate finemente la frutta secca.
Imburrate una placca da forno. Se necessario, rifilate la pasta phillo affinché combaci perfettamente con il fondo della teglia. Spennellate col burro e coprite con un altro foglio. Spennellate di burro anche questo. Ripetete l’operazione finché non avrete ottenuto 4 strati. Sull’ultimo strato cospargete i pistacchi tritati e distribuiteli aiutandovi con le dita.
Su una superficie di lavoro, spennellate di burro l’ultimo foglio di pasta phillo. Mettete questo foglio, con la parte imburrata rivolta verso il basso, sullo strato di pistacchi. Spennellate leggermente col burro anche l’ultimo strato di pasta.
Tagliate i fogli in 12 quadrati da 7,5 cm di lato (o comunque della dimensione dei quadrati di gelato. A me sono usciti 20 quadrati di circa 7 cm di lato).




Cuocete in forno a 180° per 15 minuti o finché la superficie non sarà dorata. Cospargete il dolce con il miele aromatizzato o lo sciroppo di zucchero (io miele aromatizzato all'acqua di fiori d'arancio). Lasciate raffreddare.

Assemblaggio
Rimuovete il gelato dal freezer e tagliatelo in 6 quadrati di 7,5 cm di lato (come già detto, io ho ricavato 9 quadrati di poco meno di 7 cm di lato).
Rimuovete i quadrotti di baklava dalla teglia. Mettete il gelato su un baklava e chiudete con un altro avendo cura di rivolgere il lato con la frutta secca verso il basso, per creare un sandwich di baklava con gelato. Procedete così anche per gli altri.
Completate con altra frutta secca (io nocciole). Servite immediatamente.



Sotto l'etichetta "Re-cake" troverete tutte le ricette con cui finora ho partecipato a questo gioco furbissimo! Chi si unisce? 😍