ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

7 ottobre 2016

Budino magico al cioccolato

In tre ingredienti e in cinque minuti, senza uova, burro, colla di pesce o zucchero aggiunto!


Voi come lo chiamereste, se no, un budino fatto in casa in pochissimi minuti, con tre (dico tre!) ingredienti e senza... tutto praticamente!!? La ricetta magica è di Ornella di Ammodomio che di magie ne sa e ne fa! 

Io l'ho provato la prima volta appena ho visto la sua ricetta pubblicata e da allora l'ho già fatto e rifatto diverse volte. Mi diverte cambiare il tipo di cioccolato (sì perché c'è anche questa possibilità!). L'ho già provato con solo fondente, metà fondente e metà al latte, 3/4 fondente e 1/4 bianco (questo delle foto). Addirittura si può fare anche con parte di acqua e parte di latte, anzi Ornella lo fa proprio così! Questa soluzione però non l'ho ancora provata anche se me la riservo per quando avrò dimenticato di rifornirmi di latte. Ahh il latte può anche essere scremato o a lunga conservazione o ad alta digeribilità! 

Allora concordate con me che questo budino sia magico? Non ancora? Giusto, dovete provarlo! Avete 5 minuti? Quindi cosa aspettate? Correte in cucina che un budino al cioccolato con l'inizio dell'autunno ci sta a pennello! Anche se qualcosa mi dice che sarà il vostro tormentone tutto l'anno ;)


INGREDIENTI (per 4-5 porzioni)
200 g di cioccolato (nella percentuale che preferite: tutto fondente, metà fondente e metà al latte, 150 g fondente e 50 g bianco, gianduia o quello che volete)*
500 ml di latte (intero, scremato, a lunga conservazione, ad alta digeribilità) oppure 1/2 latte e 1/2 acqua. L'importante è che i liquidi totali siano 1/2 litro.
30 g di amido di mais (2 cucchiai ben colmi)

PROCEDIMENTO
Sciogliere l'amido in mezzo bicchiere di latte freddo, preso dal totale, mescolando molto bene.
Mettere sul fuoco il restante latte con il cioccolato spezzettato. Far sciogliere completamente il cioccolato e portare a bollore.
Quando il latte bolle versare il composto latte/maizena e mescolare velocemente ed energicamente con un cucchiaio di legno o una frusta a mano. In pochi minuti vedrete addensare il vostro budino. Spegnere il fuoco e dividere nelle porzioni individuali  (bicchieri, cocotte, pirottini di alluminio, ecc.). Far intiepidire, coprire con pellicola alimentare e riporre in frigo per qualche ora. Ma in questa stagione anche caldo è buonissimo!


NOTE

* Non sempre è possibile sformarlo. A me succede solo quando uso, come in questo delle foto, 3/4 di cioccolato fondente e 1/4 di cioccolato bianco. In ogni caso vi consiglio di utilizzare delle coppette carine, in modo che possiate, alla mal parata, portarlo in tavola senza doverlo necessariamente rovesciare.

* Qui da me non amiamo lo strong del fondente puro. Se anche per voi è così  ma avete in casa solo cioccolato fondente, aggiungete un cucchiaio di zucchero al latte sul fuoco. Soprattutto se utilizzate un cioccolato ad alto contenuto di cacao.

* Se invece siete tradizionalisti e volete seguire una ricetta classica di budino al cioccolato, vi rimando a questa del maestro Montersino, un pò più elaborata ma sicuramente infallibile allo stesso modo.