ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

26 settembre 2017

Castagnaccio con mele e amaretti

La versione piemontese del dolce a base di farina di castagne.



Quando sono incappata in questa ricetta della versione piemontese del Castagnaccio che prevede di aggiungere mele e amaretti nell'impasto in luogo dei soliti pinoli e uvetta, non ho resistito.  E in quattro e quattr'otto mi sono ritrovata a tostare la farina. Altra variante rispetto alle ricette di Castagnaccio piu diffuse in altre regioni è infatti il passaggio in padella della farina di castagne. 

È un dolce molto particolare, senza glutine, senza burro. Gli amaretti e la farina di castagne ben si abbinano. I pezzetti di mela fanno sì che si mantenga umido e ancor più buono il giorno dopo. 




INGREDIENTI 
(Per una teglia bassa di 24 cm di diametro)
250 g di farina di castagne
40 g di zucchero semolato
Un pizzico di sale
Una grattugiata di noce moscata 
250 ml di latte 
50 g di miele 
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 uovo
3 mele* medie (io 4 piccole di cui 3 e 1/2 tagliate a cubetti e 1/2 a fettine sottili)
200 g di amaretti secchi sbriciolati finemente

PROCEDIMENTO
1) Versare la farina di castagne in una padella con fondo spesso e scaldare su fuoco basso mescolando continuamente con un cucchiaio di legno fino a quando non inizia a cambiare colore. Ci vorranno una manciata di minuti. Attenzione perché dalla tostatura alla... bruciatura il passo è breve! 
Togliere la padella dal fuoco e setacciare la farina di castagne in una terrina. Lasciare da parte.
2) Nel frattempo accendere il forno a 200 gradi. Rivestire la teglia con un foglio di carta forno bagnato e ben strizzato. Tagliare a pezzetti le mele. Volendo, tagliare metà di una mela a fettine, per la decorazione.
3) A questo punto la farina si sarà intiepidita. Aggiungere quindi,  nella stessa terrina in cui l'avevate versata, lo zucchero, il sale e la noce moscata. Mescolare. Unire quindi il latte poco per volta, mescolando con una frusta a mano cercando di evitare la formazione di grumi. Aggiungere il miele, poi l'olio quindi l'uovo sempre mescolando. Infine aggiungere le mele e gli amaretti. Mescolare fino a rendere il composto omogeneo.
4) Versare l'impasto nella teglia. Livellare e decorare con le fettine di mele se volete.
5) Cuocere per circa 30-35 minuti, fino a quando non si saranno formate le caratteristiche crepe. È una torta che deve rimanere umida, non stracuocerla. 


NOTE
*Le mele più adatte sono le Renette. Io ho utilizzato delle mele Fuji perché avevo in casa quelle.
Se vi state chiedendo come mai le fettine di mele sulla superficie risultano così lucide il motivo è semplice: le ho spennellate con pochissimo miele una volta uscite dal forno! ;)