ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

19 marzo 2016

Zeppole di San Giuseppe al forno


Non era molto goloso, il mio papà. Ma ci teneva a finire il pasto con un dolcino. 
Dopo la frutta, che non doveva mai mancare ("vivrei di frutta" diceva spesso), terminava sempre con qualcosa di dolce, foss'anche un biscotto, da accompagnare al caffè.
Purtroppo mi sono appassionata alla cucina troppo tardi per potergliene preparare uno con le mie manine e ora voglio dedicare a lui, nel giorno in cui si festeggiano tutti i papà del mondo, questo post sul dolce che per i papà è nato.

Questa è la versione al forno. La più semplice e non la più diffusa che vuole invece che le zeppole vengano fritte. Più light, se così si può dire, nonostante la quantità industriale di crema pasticcera che contengono.
Ma, si sa, quando si festeggia non si bada a calorie!
Ho semplicemente unito le mie due ricette della crema pasticcera tradizionale e della pasta choux che vi riporto per comodità. Lo spunto viene dalla mia amica Mamma Grizzly a cui ho rubato anche le ciliegie candite... ma rimanga tra noi eh! ;)


INGREDIENTI  (per 9-10 zeppole grandi o circa 15 più piccole)

Per la crema pasticcera 
400 g di latte
100 g di panna fresca da montare (se non l'avete potete sostituirla con la stessa dose di latte)
120 g di tuorli (vi serviranno circa 6 uova medie)
120 g di zucchero semolato
18 g di amido di mais
18 g di amido di riso (se non lo avete sostituite con altro amido di mais)
La scorza di mezzo limone
I semi di mezza bacca di vaniglia.

Per le zeppole (pasta choux)
140 gr di acqua
85 gr di burro
1 pizzico di sale
90 gr di farina 00
3 uova medie

Per finire
Amarene o ciliegie candite 
Zucchero a velo (o un mix composto da pari quantità di zucchero a velo e farina di mandorle).




PREPARAZIONE
Partiamo dal preparare la crema, così avrà tutto il tempo di raffreddarsi bene prima di essere utilizzata per riempire le zeppole.

Estrarre i semi della bacca e unirli allo zucchero, mescolando. 
Mettere la bacca vuota insieme al latte e alla panna sul fuoco.
Intanto che il latte si scalda montare i tuorli con lo zucchero vanigliato con le fruste fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Inserire anche gli amidi continuando a mescolare.
Quando il latte sta per bollire togliere la bacca e versare il composto di uova, che tenderà a rimanere tutto in superficie. Alzare la fiamma, NON GIRARE. Il latte inizierà a bollire. Quando al centro apparirà del latte mescolare con una frusta. In pochissimi istanti la crema inizierà ad addensarsi. Togliere dal fuoco e versare in un contenitore coprendo con pellicola a contatto (per non far formare la crosticina). Far raffreddare completamente.


Passiamo alla preparazione delle zeppole.
Tirare fuori dal frigo le uova molto prima di utilizzarle, in modo che siano a temperatura ambiente al momento di utilizzarle.
Portare il forno statico a 220 °. 
Inserire l'acqua, il burro a fettine ed il pizzico di sale in un tegame. Accendere il fuoco far sciogliere bene il burro e portare appena al bollore. Versare quindi velocemente la farina, in un colpo solo, mescolando energicamente.
Non appena l'impasto si stacca dalle pareti della pentola, spegnere il fuoco e spostare il tegame, continuando a mescolare. Spostare l'impasto in una ciotola o nella planetaria e mescolare (a mano, con una frusta o con la foglia se avete la planetaria).
Ottenuto un composto compatto, quasi una palla, lasciare raffreddare.
A questo punto unire un uovo per volta, incorporandone ognuno molto bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Fermarvi quando l'impasto, sollevando la frusta, forma una specie di nastro.
Imburrare la placca da forno sulla quale formerete le zeppole.
Inserite l’impasto in una sacca da pasticceria e formate due cerchi sovrapposti di impasto, lasciando un pò di spazio tra una zeppola e l'altra, perchè cresceranno in cottura.
Infornate per 10 minuti. Poi abbassate la temperatura del forno a 190°. Continuate la cottura per altri 10 minuti (verificate con il vostro forno, state attenti a non bruciarle). Spegnete il forno quando le zeppole sono belle dorate e spostandone una non è attaccata al fondo. Lasciate la teglia con le vostre zeppole all'interno ancora una decina di minuti, inserendo un cucchiaio di legno tra sportello e forno, in modo da farle raffreddare lentamente e asciugare bene all'interno (eviterete così che si affloscino uscite dal forno).
Estratta la placca, lasciare raffreddare completamente prima di riempirle.



Componiamo le zeppole di San Giuseppe.
Tagliare orizzontalmente ogni zeppola e riempirla con un giro di crema pasticcera inserita in una sac a poche con bocchetta a stella grande. Terminare con un ciuffetto di crema al centro e un'amarena o una ciliegia candita. Spolverare con un mix di farina di mandorle e zucchero a velo.