ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

13 novembre 2015

Crema pasticcera al microonde (ricetta di L. Montersino)


Che io nutra una profonda ammirazione per lo chef pasticcere Luca Montersino ormai lo avrete capito.
Qui voglio parlarvi della sua interpretazione di una delle preparazioni base più conosciute e replicate quotidianamente nelle nostre cucine, la crema pasticcera.

Se non possedete un microonde vi consiglio la sua crema pasticcera col metodo classico. Che poi tanto classico non è se non nel fatto che viene cotta sul fuoco. Dosaggio ingredienti e procedimento ne fanno una ricetta preziosa.

Ma se invece il microonde lo avete (e magari lo utilizzate, come me fino a poco tempo fa, solo per scaldare o per sciogliere il cioccolato) ecco arrivato il momento di dargli un perché.


Si fa praticamente da sola.
Si sporca una ciotola e una frusta.
In dieci minuti al massimo (compreso il tempo per preparare gli ingredienti) avrete una crema perfetta.
Quasi quasi meriterebbe da sola la spesa del microonde.
Esagero?
Provate e poi fatemi sapere. ;)

INGREDIENTI
150 g di tuorli (7-8 circa)
150 g di zucchero semolato
18 g di amido di mais
18 g di amido di riso
Semi di mezza bacca di vaniglia (io la punta di un cucchiaino di vaniglia in polvere bio)
Un cucchiaino di buccia di limone grattugiata
400 ml di latte intero fresco +100 ml di panna fresca*

*(Se vi doveste trovare momentaneamente sprovvisti di panna potete anche utilizzare 500 ml di solo latte. Consiglio comunque di metterla se si può! )

Nella ciotola che poi dovrete inserire in microonde (io ho utilizzato una pirofila in pirex) pesate i tuorli, aggiungete lo zucchero e mescolate velocemente con una frusta a mano senza montarli.
Unite gli amidi, la vaniglia, le zeste del limone e mescolate ancora.
A questo punto versate a filo il latte e la panna continuando a mescolare fino ad avere un composto omogeneo.

Ponete la ciotola nel microonde per 2 minuti alla massima potenza.
Estraete la ciotola e mescolate velocemente con una frusta a mano.
Reinserite nel microonde altri 2 minuti sempre alla potenza massima.
Estraete e mescolate.
Ripetete questa operazione fino a quando mescolando non noterete che la crema si è addensata.


Consiglio: dopo la terza infornata, ogni volta per 2 minuti, se necessario infornate solo 30 secondi, mescolate, altri 30 secondi e così via fino a fine cottura.
Col mio forno ci vogliono 7 minuti in tutto. Ma dipende dalla potenza, quindi la prima volta meglio procedere per piccoli passi.

Quando avrete raggiunto la giusta consistenza coprite subito con pellicola a contatto e fate raffreddare velocemente inserendo la ciotola in un contenitore più grande nel quale avrete messo acqua e ghiaccio.
In questo modo, abbattendo la carica batterica, la vostra crema si conserverà perfettamente fino a 5 giorni in frigorifero.

Dolcissimo week end.
Elena.