ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

13 luglio 2016

Cheesecake ai mirtilli

 

Lisa è una mia carissima amica. Ci conosciamo da pochi anni ma ho subito percepito che saremmo diventate grandi amiche. È una persona solare, come il mese in cui è nata, sempre col sorriso e una parola positiva, molto intelligente ed eclettica, curiosa del mondo, sa fare un sacco di cose e, partendo da due dei suoi interessi (i colori e la maglia) si è inventata un lavoro che è anche una grande passione. La ammiro molto per questo. 

Il sottotitolo di questo blog recita "non è mai troppo tardi per far nascere una passione" e chi mi segue e/o mi conosce sa a cosa mi riferisco. E Lisa sta benissimo tra queste pagine. È un esempio per me. Mi sprona, mi ispira, mi incoraggia a non mollare. Se sbaglio me lo fa notare. Quello che ci si aspetta da un'amica insomma. È una persona speciale e per il suo compleanno volevo prepararle una torta speciale.


Ho scelto la cheesecake perché lei le adora. Da forno, perché una volta mi disse che erano quelle che preferiva. E ho deciso di utilizzare i mirtilli perché volevo ottenere un colore diverso dal solito, per lei che i colori li ama sul serio.
Da tempo avevo adocchiato questa torta sul sito di Sigrid. Mi sarebbe piaciuto ottenere lo stesso effetto bicolor ma, avendo aggiunto più mirtilli, la composta si è praticamente ri-composta in uno strato quasi uniforme sopra lo strato di crema di formaggio col quale avrebbe dovuto invece creare il motivo variegato. Inoltre ho apportato anche qualche altra modifica ed il risultato, eccolo qua. Non è bella come quella di Sigrid e come avrei voluto per Lisa, ma vi assicuro che è buonissima! Lisa ha apprezzato molto. Obiettivo raggiunto! ;)



INGREDIENTI & PREPARAZIONE 
(Per una teglia a cerniera da 20 cm di diametro)

Foderare la base della teglia incastrando un foglio di carta forno tra base e bordi e ritagliare strisce di carta forno per il bordo fissandole alla teglia con poco burro fuso.

Per la base
180 g di biscotti digestive (o anche biscotti integrali se preferite)
45 g di burro fuso
2 cucchiai zucchero di canna

Tritare finemente i biscotti, unirli al burro fuso e allo zucchero di canna mescolando bene. Versare sul fondo della teglia, premendo bene per compattare la base. Far cuocere in forno caldo a 180º per 10 minuti. Sfornare e far raffreddare. 

Per la composta di mirtilli
250 g di mirtilli (per un effetto più variegato usatene al massimo 200 g)
2 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiaini di amido di mais
2 cucchiai di acqua

In un pentolino inserire mirtilli, zucchero e succo di limone. Accendere il fuoco moderato e cuocere per circa 5 minuti. A parte sciogliere l'amido nell'acqua e, passati i 5 minuti,  inserirlo nel composto mescolando velocemente, portare a bollore e cuocere ancora qualche minuto fino a quando non addensa (foto 1). Spegnere il fuoco, frullare e lasciar raffreddare.


Per la crema 
500 g di Philadelphia (o altro formaggio cremoso)
250 g di ricotta 
100 g di zucchero semolato
170 g di yogurt greco al limone (o yogurt greco neutro + 2 cucchiai di scorza di limone non trattato)
1 cucchiaio di amido di mais
4 uova medie

In una ciotola ampia mescolare Philadelphia, ricotta e zucchero. Unire anche lo yogurt greco sempre mescolando. Setacciare quindi l'amido e unirlo con una frusta a mano evitando la formazione di grumi. Se avete utilizzato uno yogurt greco neutro inserite anche la scorza del limone grattugiata e mescolate ancora. Aggiungere un uovo leggermente sbattuto per volta e amalgamare bene prima di unire il successivo.  Si otterrà una crema (foto 2).


Riprendere la base ormai fredda e versarvi sopra la crema, livellandola col dorso di un cucchiaio. 
Quando anche la composta di mirtilli si è raffreddata versarla sulla crema e formare dei ghirigori con la lama di un coltello in modo da mescolare appena i due composti (foto 3).

Cuocere in forno già caldo a 180º per circa un'ora o comunque fino a quando la superficie della torta appare rappresa.
Far raffreddare nel forno spento per almeno mezz'ora dopodiché sfornare e completare il raffreddamento a temperatura ambiente. Conservare in frigo una notte almeno prima di servire. Decorare a piacere con qualche mirtillo. 
La torta si conserva in frigo, coperta o nella tortiera, per due tre giorni senza problemi.


E ancora tanti auguri Lisa!! 😘