ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

17 novembre 2016

Il Gateau che si credeva una cheesecake

Il "cheese-gateau" con mascarpone, verza, noci e coulis di melagrana.


Comfort food. Praticamente tutto ciò che amo in cucina. Ma ci sono cibi che più di altri rappresentano questo termine per me. Sono quei piatti che sanno trasmettere il calore della famiglia, degli affetti, della casa. Quelle ricette che mentre le prepari sorridi serena e piena di gioia immaginando la reazione delle persone a cui vuoi bene quando le assaggeranno. Sono cibi che piacciono a tutti, che scaldano solo a vederli, che evocano momenti di gioia, feste, Natale, compleanni, domeniche in pigiama a spignattare per chi ami, serate fredde solo fuori dalla porta e riscaldate dentro dall'amore e da un buon piatto condiviso.

Quando ho letto il tema di novembre di Sei in cucina, cioè il comfort food, appunto, ho cercato di focalizzare i pensieri su quale fosse per me il cibo-coccola per eccellenza. E questa volta stranamente la prima ispirazione è stata salata. Il gateau! Come infatti ho già raccontato in un mio vecchio articolo dedicato a questa torta salata rustica e golosa, è proprio questo uno dei piatti più amati a casa mia e quello che preparo più spesso per coccolare i miei cari. 




Oddio ma il gateau classico non prevede nessuno degli ingredienti proposti, tantomeno l'ingrediente chiave del mese, il mascarpone, che semmai mi richiama di più l'idea di una cheesecake. Perché allora non unire le due portate in un Cheese-gateau salato? Con mascarpone appunto. Magari con le patate, ingrediente principe di ogni gateau che si rispetti. E magari con la verza (che casualmente avevo in frigo), qualche noce a pezzettoni e una coulis di melagrana ad impreziosire il tutto??! 
Si, sarà un antipasto sfizioso ma anche un piatto unico e versatile: la verdura potrà essere modificata a piacere e a seconda delle stagioni, la frutta secca aumentata o sostituita, si potranno aggiungere affettati proprio come in un vero e proprio gateau. Una buona idea anche per i menù delle feste in arrivo.


Insomma una ricetta che sarà una carezza per voi che vi divertirete a prepararlo e per le persone a cui vorrete regalare una fetta... di puro affetto! Ora la smetto però di essere sdolcinata e vi lascio la mia proposta salata per Sei in cucina di novembre 2016. Questi gli ingredienti a disposizione: 

 

E questa la ricetta del mio Gateau che si credeva una cheesecake (in grassetto gli ingredienti che ho scelto).


INGREDIENTI
(Per una teglia a cerniera diametro 24-26 cm)

Per la base 
250 g di crackers salati
180 g di burro fuso
2 albumi (potrebbe bastarne uno a seconda dei crackers utilizzati)

Per il riempimento
170 g di mascarpone
170 g di Philadelphia
70 g di Parmigiano grattugiato 
200 g di patate 
170 g di cavolo-verza 
2 uova medie
60 g di gherigli di noce
Sale, pepe

Per la coulis
1 melagrana (solo i chicchi dovranno essere circa 200 g)
60 ml di vino rosso
1 cucchiaino colmo di zucchero
1 cucchiaino raso di maizena o fecola di patate
Sale, pepe


PROCEDIMENTO 
- Prima di tutto prepariamo la base. Tritiamo i crackers e facciamo fondere il burro al micronde o a bagnomaria. Uniamo i due ingredienti e gli albumi mescolandoli con un cucchiaio fino a quando non otteniamo un composto umido e uniforme. 
Rivestiamo una teglia a cerniera della dimensione indicata con carta forno. Versiamo il composto di crackers e facciamo aderire bene a fondo e bordo premendo con le mani o col dorso di un cucchiaio. Riponiamo in frigo per almeno 30 minuti. 
- Nel frattempo cuociamo le patate e la verza fino a renderle morbide (io ho cotto entrambe al vapore). Tritiamo entrambe in un mixer fino a formare una crema.
- In un'ampia ciotola uniamo il mascarpone, il Philadelphia, il parmigiano, la crema di verdure, le uova. Mescoliamo bene. Aggiustiamo di sale e pepe. Aggiungiamo anche i gherigli di noce, sempre mescolando.
- Riprendiamo la base dal frigo e versiamo nel guscio di crackers il ripieno, livelliamo e inforniamo a 180º per circa 60 minuti. Se la superficie dovesse scurirsi troppo copriamo con un foglio di alluminio e proseguiamo la cottura fino a quando la crema non apparirà rappresa anche se ancora un po' traballante. Raffreddando si assesterà.
- Sforniamo, lasciamo intiepidire, togliamo l'anello della teglia e lasciamo raffreddare a temperatura ambiente.
- Intanto prepariamo la coulis di melagrana. Sgraniamo con cura la melagrana, schiacciamo i chicchi con uno schiacciapatate (teniamone un cucchiaio interi da parte per la decorazione) ricavandone il succo. Inseriamo quest'ultimo in un pentolino con il vino, il sale, il pepe e lo zucchero. Sciogliamo la maizena in una decina di grammi d'acqua e, quando il liquido inizia a sobbollire, inseriamola nel pentolino sul fuoco. Mescoliamo fin quando la coulis non addensa. Filtriamo la salsa. Facciamo raffreddare a temperatura ambiente. E, se preparata in notevole anticipo, conserviamo in frigo ben protetta da pellicola.
- Serviamo il Gateau ancora tiepido o a temperatura ambiente, accompagnandolo con la coulis di melagrana.


NOTE
- Il cheese-gateau si conserva ben coperto in frigo per un paio di giorni. Portare a temperatura ambiente prima di servire. 
- La coulis di melagrana può essere scaldata pochi secondi in micronde e servita a parte in un piccolo recipiente in modo che ogni commensale possa aggiungerla a piacere. 
- La fetta si taglierà perfettamente se la torta sarà raffreddata completamente.

Come avrete capito, con questa ricetta partecipo a Sei in cucina, la sfida degli ingredienti.

Il link al gruppo cliccando qui. Venite a giocare con noi?