ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

1 maggio 2016

Torta ciocco-cocco con crema al cocco


E poi succede che una mattina decidi di testare il livello di glicemia nel tuo sangue. Succede che puoi farlo perché la mamma, diabetica da una vita, è ben attrezzata ed è ospite da te per qualche giorno.
Succede quindi che quel valore manda in crisi tutte le tue certezze, prima tra tutte la convinzione di essere immune. Finora esami sempre ok. Zuccheri a gogo' e nessun sintomo strano. Ma la convinzione in un nano-secondo si frantuma. Per fortuna non è un valore troppo fuori dalle righe ma basta a mettermi in guardia, farmi spaventare e soprattutto riflettere sulle mie abitudini alimentari.

Per questo sono passati un po' di giorni prima che riuscissi a riprendere in mano la penna virtuale che scrive su queste pagine e sulla mia pagina fb. E ancora non ci sarei riuscita se non facendovi partecipe di questo mio piccolo personale dramma: ridurre gli zuccheri. Per chi mi conosce sa quale enorme sacrificio significhi per me. Ma si può fare, anzi si deve, lo devo a me stessa e al mio corpo e lo farò, anzi lo sto già facendo. 

Nello stesso tempo la mia passione per la pasticceria non può finire qui. Primo perché ho un compagno, grazie a Dio sano, che mi chiede spesso di preparargli uno dei miei dolcini. Secondo, ma non ultimo, perché le passioni non conoscono fine, una volta innescata la miccia non ci si può gettare acqua e spegnerla così, dall'oggi al domani.
Vorrà dire che farò, creerò e pasticcerò per le persone che mi stanno a cuore e non per me, tranne qualche strappo alla regola che sono sicura, nel tempo, mi concederò.

Detto questo (e mi scuserete se mi sono dilungata così tanto), passo alla ricetta che ho fatto testare da compagno e amici e, come vedete, non sono nemmeno riuscita a fotografare intera. È decisamente piaciuta. 
Astenersi non amanti del cocco. Il cocco infatti l'ho proprio messo dappertutto: nell'impasto, nella crema e pure nella copertura! Ho messo poco zucchero (ma se non avete conti in sospeso con dieta e glicemia consiglio di aumentarlo un pochino) e mi sono dimenticata la bagna (ahimè in questi giorni sono distratta da troppe cose!)
Nonostante questo è finita nel giro di poche ore (e senza il mio sostanziale solito contributo ;P)! Quindi decisamente, per gli amanti dell'abbinata cioccolato e cocco, da provare!


Ecco la ricetta. Per la crema al cocco ho seguito la ricetta che ho trovato qui e che sicuramente terrò in considerazione anche per altre preparazioni: semplice, veloce, in pochi ingredienti e senza uova!

INGREDIENTI 
(Per una teglia a cerniera da 22 max 24 cm di diametro - vedi nota in fondo)

Per la base:
130 g di farina 00
100 g di farina di cocco
20 g di fecola di patate
30 g di cacao
1/2 bustina di lievito per dolci (8g)
120 g di burro
130 g di latte intero
165 g di zucchero semolato (per una torta poco dolce)
230 g di uova intere

Per la crema al cocco:
250 ml di latte intero
75 g zucchero semolato
20 g di amido di mais
50 g di farina di cocco
200 g panna da montare

PROCEDIMENTO 
In una ciotola unire le farine (00, cocco e fecola), il lievito e il cacao.
In un'altra ciotola montare le uova con lo zucchero con le fruste elettriche per circa 10 minuti, fino ad ottenere un composto gonfio e chiaro.
Far fondere il burro a bagnomaria o al microonde. 
Versare poco per volta le polveri sulle uova e mescolare con una frusta a mano avendo cura che non si formino grumi e alternandole con il burro fuso e il latte. 
Accendere il forno a 180º.
Coprire il fondo della teglia con carta forno e imburrare i bordi. 
Versare il composto e cuocere per circa 30 minuti, fino a quando uno stecchino infilato al centro del dolce ne esca asciutto e pulito. 

Nel frattempo preparare la crema al cocco.
In un pentolino versare il latte e unire zucchero, amido e farina di cocco e mescolare bene.
Portare a bollore il latte e continuare a mescolare fino a quando la crema non si addensa. 
Far raffreddare coperta da pellicola trasparente.
Montare la panna a neve non fermissima.
Unire la panna al composto al cocco ormai freddo poco per volta, mescolando con una spatola con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare la panna. La crema è pronta quando si è formata una crema omogenea.


Comporre la torta.
Tagliare in due strati la torta al cioccolato e cocco delicatamente perché sarà molto morbida. 


Ora se volete bagnate lo strato inferiore con la bagna che preferite (latte di cocco, bagna al liquore, latte e nesquik, ad esempio) solo spennellandone la superficie senza abbondare troppo perché è una base molto morbida e abbastanza umida. Come ho scritto sopra, ho saltato a pie' pari questo passaggio per distrazione, ma il risultato è stato ottimo lo stesso!
A questo punto bisogna distribuire la crema sulla base di torta e per far questo ho utilizzato una sacca da pasticceria usa e getta, senza bocchetta (una volta pronta ho tagliato la punta per circa 1 cm e distribuito uniformemente).


Questa operazione si può fare naturalmente anche con una sacca più professionale ma consiglio comunque senza bocchetta o con una bocchetta liscia piuttosto grande. O anche distribuendola con un cucchiaio ma in questo caso potreste avere qualche difficoltà nel distribuirla uniformemente, date le consistenze di base e crema. 
Richiudere con lo strato superiore e decorare a piacere con farina di cocco e la crema avanzata.


Conservare in frigo anche per due giorni. Tirare fuori dal frigo una mezz'ora prima di servire il dolce per dare tempo alla crema di ammorbidirsi.

NOTE

- Io qui ho utilizzato una teglia normale (non a cerniera) ed ho avuto problemi nel sformarla nonostante avessi imburrato e infarinato molto bene. Per questo consiglio la cerniera e il fondo rivestito di carta forno. Se doveste farla in una teglia più piccola aumentate il tempo di cottura di qualche minuto. Comunque dopo i primi 30 minuti testate con la prova stecchino per regolarvi.
- La base può essere preparata il giorno prima, anzi meglio perché si taglia più facilmente.
- La torta è buona anche da sola ma decisamente più golosa e completa se farcita. 
- Per la crema ovviamente potete utilizzare quella che preferite.