ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

22 dicembre 2015

Pan di zenzero e un albero di stelle.



Non ho resistito. Anche quest'anno non ho saputo rinunciare al profumo di zenzero che si diffonde per casa, all'atmosfera natalizia che incredibilmente questi biscotti sanno regalare.

Li avevo già fatti l'anno scorso ed erano finiti in parte sull'albero che vedete nella foto, sotto forma di stelline.  Poi non sono riuscita a scrivervi la ricetta. Quindi eccomi qui.



L'albero, che mi aveva ispirato Enrica, c'è ancora! Si è conservato quasi intatto al di là di ogni più rosea previsione! Quindi sappiate che, se vi viene voglia di provare  a realizzarlo anche voi, potrete goderne anche il prossimo Natale. Basterà conservarlo ben avvolto in un foglio di carta velina e dentro un sacchetto di plastica, in un luogo riparato da sbalzi termici. 
Ovviamente i biscotti non saranno più commestibili ma ancora potrete sentirne il profumo! 

La ricetta che utilizzo è di un tal Montersino (tanto per cambiare direte voi!) che non mi ha deluso nemmeno questa volta: i biscotti sono davvero buonissimi e per niente gommosi (come in altre ricette del Pan di zenzero), le spezie si sentono in modo deciso ma ben equilibrato. Un'ottima ricetta per provare i biscotti che forse rappresentano più di tutti il Natale!
Io quest'anno ho cambiato soggetto e sono andata sui classicissimi omini. A voi la scelta e... la fantasia! :)


Vi lascio poi anche il procedimento che ho seguito per realizzare l'albero... Non è mai troppo tardi per un addobbo in più che potrete utilizzare anche come centro tavola durante i vostri pranzi e cene di questi giorni di festa e trovarlo già pronto l'anno successivo, come è successo a me! ;)

INGREDIENTI
Per i biscotti Pan di zenzero di Montersino (metà dose)
180 gr di zucchero di canna grezzo
55 gr di zucchero semolato
180 gr di burro a temperatura ambiente
5 gr di cannella in polvere
12,5 gr di zenzero in polvere
45 gr di uova
12,5 gr di latte intero
360 gr di farina (io metà 0 metà 00)
5 gr di lievito per dolci
1 gr di sale

PROCEDIMENTO
1. In una ciotola capiente (o in planetaria) inserire il burro morbido e lavorare fino a renderlo cremoso, aggiungere lo zucchero di canna e semolato, le spezie ed il sale.
2. Sbattere a parte leggermente le uova e il latte e versarli a filo nel composto.
3. Unire infine la farina setacciata con il lievito e amalgamare bene.
4. Creare il panetto, stenderlo tra due fogli di carta forno e riporre in frigorifero per un paio d'ore.
5. Accendere il forno a 170 °.
6. Riprendere il panetto, lavorarlo velocemente per renderlo stendibile col mattarello. Stendere quindi allo spessore di 4 mm circa.




7. Formare i biscotti nelle forme desiderate e sistemare su una teglia rivestita da carta da forno. 8. Cuocere per circa 20 minuti (nel mio forno ne sono bastati 17, controllate che non colorino troppo).
9. Far raffreddare su una gratella per dolci.

Per decorare con la ghiaccia reale
20 g di albume a temperatura ambiente
55+55 g zucchero a velo
2/3 gocce di limone
2 g di cremor tartaro (facoltativo)
Inserire in una ciotola metà dello zucchero con il cremor tartaro, unire l'albume e sbattere con le fruste elettriche per un paio di minuti. Aggiungere l'altra metà dello zucchero a velo setacciato e le gocce di limone e lavorare il composto con le fruste, fino a quando non si ottiene un composto ben sodo, liscio e lucido come una meringa.
Inserire la ghiaccia in una sac à poche con bocchetta piccola, in una penna da decoro o in un cono di carta forno con la punta tagliata.
Decorare i biscotti a piacere.
I miei sono bruttini,   confesso di averli decorati un pò di fretta, sicuramente un bimbo saprà far meglio!  ;)

Per l'albero vi serviranno:
Un cono di polistirolo alto 25 o 30 cm (lo trovate in merceria o nei negozi di fai - da - te)
Pasta di zucchero (in vendita si trovano confezioni da 300 g in panetto o da 450 g già stesa)
1. Rivestite il cono con la pasta di zucchero e lasciate asciugare bene (anche una giornata)
2. Utilizzate la ghiaccia per fissare i biscotti al cono, premendo per far aderire bene. Lasciare asciugare.
3. Potete utilizzare la pasta di zucchero avanzata, colorandola con colorante alimentare e realizzando delle altre formine da inserire a completamento del vostro alberello di biscotti.

NOTA: I lavori in pasta di zucchero (e le decorazioni in genere) non sono il mio forte,  infatti si vede vero?! Colorarlo poi per fare le stelline rosse (che rosse non sono mai diventate in realtà!)  si è rivelata una piccola impresa! Ma voi sarete sicuramente più bravi ed esperti di me anche se, tutto sommato, questo effetto "naif" non mi è dispiaciuto! :D

I prossimi giorni saranno caotici per tutti immagino quindi ne approfitto ora per augurare a tutti un sereno Natale, giorni di festa vera nel cuore e un inizio d'anno pieno di speranze ben riposte!!
BUONE FESTE! Elena.