ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

8 febbraio 2017

Ciambelline soffici al caffè (senza burro)


Chissà perché le ciambelle mi sono più simpatiche delle torte senza "buco". 
E chissà perché nel blog non ce ne sono poi così tante. 
Si ok, c'è la buonissima torta fondente al limone che io ho sempre realizzato nello stampo a ciambella. Poi c'è la ciambella alle carote con farina integrale senza burro, che io adoro! E c'è anche l'Angel food cake che sempre una ciambella è. 
Ma se considerate le 165 ricette attualmente presenti (e per la maggior parte dolci!) si potrebbe pensare che non sia la forma a me più congeniale. 

Quindi ora correrò ai ripari. Sì perché da quando ho trovato un fantastico stampo per mini bundt-cake in silicone non faccio altro che sfornare piccole monoporzioni col famoso buco e di tutti i tipi. E mi piacciono davvero molto. Ovviamente la forma non è garanzia di riuscita e mi sono profusa in esperimenti prima di ottenere le mie piccole ciambelline perfette. Ma credetemi questo formato è davvero un portento. Potete utilizzarlo infatti per i vostri buffet, per arricchire il cestino della merenda dei vostri bimbi, portarle in ufficio per uno spuntino di metà mattina o pomeriggio, offrirle come dolcino monoporzione a fine pasto senza nemmeno dover tagliare la fetta. 

In particolare queste ciambelline al caffè sono morbidissime e umide il giusto per mantenersi qualche giorno intatte quindi potete prepararle in anticipo con tutto comodo. Velocissime da preparare e senza sporcare molte caccavelle. 

La ricetta viene da una garanzia del food-web come il sito dei Fables de Sucre (di cui vi ho già lasciato la ricetta di questo fantastico plumcake al limone), con qualche mia minima modifica nelle dosi. Loro l'hanno realizzata in uno stampo unico da 25 cm di diametro. Io ho suddiviso l'impasto in 16 monoporzioni. A voi la scelta. Volendo potete anche farne un plumcake. Ma la sostanza, che è ciò che conta,  sarà una nuvola al sapore di caffè. Potete spolverizzare semplicemente di zucchero a velo se non amate la glassa sui dolci, ma sappiate che in questo caso le vostre ciambelle non saranno molto dolci. Quindi semmai aumentate un pochino lo zucchero nell'impasto, secondo i vostri gusti. 
Come ultimamente spesso verifico, i dolci da credenza in cui al burro viene sostituito l'olio mi sono più graditi e questo mio ultimo esperimento me lo ha confermato.
Insomma passo alla ricetta e mi zittisco. Solo un'ultima cosa: provatela ;)

INGREDIENTI 
Per 16 monoporzioni o uno stampo unico a ciambella da 25 cm di diametro 

220 g di farina
160 g di zucchero
2 uova medie
80 g di olio di semi di girasole
80 g di acqua
1 bustina di lievito per dolci
60 g di caffè espresso (io ho preparato un caffè molto forte con la moka)
10 g di caffè solubile

Per la glassa:
125 g di zucchero a velo
Pochi cucchiaini di caffè 

PREPARAZIONE 
Preparare il caffè e sciogliervi il caffè solubile. Mettere da parte in modo che si raffreddi.
Accendere il forno a 180º.
Lavorare uova e zucchero con delle fruste fino ad ottenere un composto chiaro. Aggiungere acqua, olio e, poco per volta con una spatola a mano, la farina setacciata con il lievito. Infine versate il caffè continuando a mescolare delicatamente. Distribuire l'impasto nelle formine o nello stampo unico e infornare, in forno già caldo, per circa 20 minuti (per le monoporzioni, per la torta unica ci vorranno circa 15 minuti in più). Fare la prova stecchino che dovrà uscire ben asciutto e pulito.
Sfornare e far raffreddare prima di versare la glassa. Quest'ultima si preparerà semplicemente sciogliendo lo zucchero a velo in pochi cucchiaini di caffè fino al raggiungimento della consistenza desiderata.