ga('create','UA-81679614-1','auto');ga('send','pageview');

5 novembre 2014

Brutti ma buoni


Mandorle, albumi e zucchero... Una magia buonissima!! Altro che brutti!

Adoro le mandorle.
Adoro potermi concedere una coccola dolcissima con soli tre ingredienti e pochissimo lavoro...
Adoro le facce dei miei amici quando ne assaggiano uno! :D
Sì, perchè sono brutti (anche se a me non sembra nemmeno tanto!) ma deliziosi!
Da noi in Piemonte è usanza regalarli od offrirli nella ricorrenza dei nostri morti. E così mi sono cimentata nei giorni passati scoprendo che non potrò più fare a meno di sfornarne ogni qual volta avrò delle mandorle in casa!
A proposito... questo post lo dedico alla mia cara amica Lisa, mia spacciatrice ufficiale di mandorle (spettacolari) pugliesi!! (Visto che mi è stato fatto notare, la dedica non ha nulla a che fare col nome del dolce in questione... Anche perchè Lisa è una delle persone più belle che conosca, dentro e fuori!!)

Per la preparazione ho seguito alla lettera i consigli di Elena Levati, che ringrazio, per le quantità invece ho liberamente interpretato... e sono soddisfattissima del risultato!
Provateli, sono davvero semplicissimi da realizzare, gluten free e farete un figurone!
La consistenza e la leggerezza sono quelle di una nuvola dall'involucro croccante e l'interno morbido, con qualche mandorla intera "a sorpresa".
Potete usare, come ho fatto io questa volta, gli albumi avanzati da qualche altra preparazione. Meglio ancora se vecchi di un giorno di frigo. Io li avevo congelati e fatti scongelare una notte in frigo: tornati come nuovi!
Una magnifica idea anche per riutilizzare gli albumi quindi! C'è bisogno che dica qualcos'altro per convincervi a provarli? Solo la ricetta vero? 



INGREDIENTI
Per circa 50 biscottini
Mandorle tostate:   140 g (da tritare) + 70 g intere (aumentabili a piacere fino a 100-120g)
Albumi:   150 g (circa 4)
Zucchero semolato:   180 g (da macinare fine)

PREPARAZIONE
  • Tostare le mandorle spelate e tritarne 140 g fino a renderle una farina.
  • Macinare lo zucchero o utilizzarne uno extra fine.
  • Montare gli albumi a neve ferma.
  • Aggiungere lo zucchero agli albumi, un cucchiaio alla volta, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto con una spatola.
  • Unire le mandorle tritate, facendo sempre attenzione a non smontare il composto.
  • Infine inserire le mandorle intere.
  • Scaldare il forno a 170° e foderare due teglie con la carta forno.
  • Prelevare con un cucchiaino le quantità di preparato che andranno a formare i biscotti, lasciandoli cadere sulla carta forno e distanziandoli leggermente uno dall'altro in quanto in cottura tenderenno a crescere.
  • Infornare sul ripiano medio del forno per 13 minuti, dopodichè spostare sul ripiano più basso per altri 3 minuti.
  • Una volta tolti dal forno farli raffreddare completamente prima di spostarli perchè sono molto delicati da caldi e potrebbero rompersi.
  • Conservateli in una scatola di latta o in un contenitore di vetro a chiusura ermetica. A me non sono durati più di due giorni ma credo si possano conservare anche una settimana in questo modo.
NOTA
- Consiglio, se potete, di aggiungere più mandorle intere, io questa volta le avevo esaurite ;P